Merano e dintorni

Terra di fortezze e castelli: lungo i pendii dell'anfiteatro naturale intorno a Merano crescono vitigni che offrono vini eccezionali

Un'escursione da Lagundo, passando per Tirolo, Caines e Rifiano, fino a Scena e da Marlengo a Lana, oltrepassando Cermes
 
 
Area vitivinicola di Merano e dintorni
Lagundo (320 m d’altitudine), a nord-ovest di Merano, è una delle più antiche aree vitivinicole dell’Alto Adige, la cui importanza storica è testimoniata da un grappolo d’uva sullo stemma comunale. L’area protetta “Meraner Rosengarten” è particolarmente indicata per la viticoltura, così come numerosi altri pendii assolati esposti a sud, ad esempio lungo la Roggia di Lagundo. Inoltre, ad adornare il paesaggio contribuiscono fortezze, castelli e dimore.

Tirolo (595 m d’altitudine) sorge su un assolato altipiano, come una terrazza al di sopra della città termale di Merano. Questa lingua di terra, un cono di deiezione morenica orientato a sud, presenta località particolarmente privilegiate dal punto di vista climatico, come Monte Benedetto, Monte San Zeno (Pinot Nero), Sandbichl, Castel Tirolo (Pinot Bianco, Gewürztraminer e Merlot) e Monte Küchelberg (Schiava), da cui provengono i raccolti selezionati destinati ad alcuni dei migliori vini della Cantina Merano Burggräfler. L’area vitivinicola di Tirolo è la più ampia del Meranese. Infine, merita una particolare menzione Castel Tirolo, ex dimora principesca e attuale Museo storico-culturale della Provincia di Bolzano, che svetta leggiadro sopra l’ampia Val d’Adige.

Scena (600 m d’altitudine) si presenta come una terrazza esposta a est, al di sopra della città termale. Grazie alla sua posizione, gode del maggior numero di ore di sole nell’area di Merano, così come di molta luce serale, che ne hanno fatto non solo una delle mete turistiche preferite dell’Alto Adige, bensì anche la località perfetta per la coltivazione di vitigni a frutto bianco. Il paesaggio custodisce meleti e vigneti, in cui le varietà di Chardonnay, Gewürztraminer e Kerner hanno trovato la loro dimora ideale. Senza dimenticare la presenza della Schiava. A completare lo scenario, sorge Castel Scena, una delle fortezze più famose dell’Alto Adige, antica proprietà dell’Arciduca Giovanni d’Austria, oggi abitato dalla famiglia dei Conti di Merano Spiegelfeld.

Cermes (320 m d’altitudine) con il suo armonioso paesaggio e i cipressi che delineano i vigneti ricorda le colline toscane. A rendere ancora più suggestivo questo scenario, Castel Monteleone, che troneggia sulla Val d’Adige. I vigneti più in quota, godendo del sole mattutino, sono l’ideale per la coltivazione delle varietà di Müller Thurgau, Pinot Bianco e Sauvignon.

Marlengo (330 m d’altitudine) è ubicato a ovest di Merano, all’imbocco della Val Venosta. I suoi vigneti, riscaldati soprattutto dal primo sole mattutino, vantano romantici pendii, come quelli intorno a Castel Schickenburg, nonché aree settentrionali ottime per la Schiava. Qui, hanno trovato le condizioni ideali anche il Sauvignon e il Moscato Giallo. A Marlengo, lungo la strada principale tra Cermes e Merano, sorge la sede centrale della Cantina Merano Burggräfler (Via Palade 64).

Lana (300 m d’altitudine), storico comune mercantile e importante piazza commerciale a sud-ovest di Merano e all’imbocco della Val d’Ultimo, è considerato la porta meridionale del Meranese. Se la valle è costellata di meleti, i pendii sono ricchi di vigneti, tra cui spiccano quelli di Monte Guggenberg, area di provenienza delle nobili uve impiegate per il Moscato Giallo, lo Chardonnay e il Pinot Bianco. Infine, a contraddistinguere il paesaggio, sorgono Castel Braunsberg, Castel Leone e le Rovine di Castel Brandis, che dominano la conca di Merano.

Rifiano (504 m d’altitudine) e Caines (595 m) sono 5 km a nord di Merano, alle porte della Val Passiria, il confine più settentrionale della zona vitivinicola meranese, proprio alle falde dell’area escursionistica del Gruppo di Tessa, dove sono soprattutto il Pinot Bianco e la Schiava a manifestare le loro fresche note fruttate.

> Foto aerea dell’area vitivinicola di Merano e dintorni
> All’area vitivinicola di Merano
> All’area vitivinicola venostana
 
 Vai alla lista 
 
 
 

 
 
produced by Zeppelin Group – Internet Marketing © 2017 cantina merano burggräfler Soc. Agr. Coop.. Part. IVA 00126570217 . Tel. 0473 447137 . . Colophon . Sitemap